Stefano Boccalini

È docente di Arte Pubblica alla Naba di Milano, vicepresidente di Art For The World Europa, fa parte del board di Careof (Milano), è stato tra i fondatori di Isola Art Center a Milano e dal 1993 al 2016 è stato consulente scientifico dell’Archivio Gianni Colombo. Lavora con istituzioni pubbliche e gallerie private in Italia e all’estero, lo Studio Dabbeni di Lugano è la Galleria di riferimento dell’artista. 

Continua a leggere “Stefano Boccalini”

Annunci

Francesca Di Nardo

Curatrice indipendente e coordinatore artistico, è stata direttrice del Program of Artists and Curators-in-residence della Dena Foundation for Contemporary Art di Parigi (2006/2011). Lavora come curatrice indipendente in Francia, Italia, Belgio e Olanda. Docente alla NABA a Milano (fino al 2011) e allo IED (European Institute for Design). Ha collaborato con riviste internazionali (Mousse, Flash art), coordinatrice editoriale di libri d’artista (Ryan Gander, Renata Lucas, Chiara Fumai)

Continua a leggere “Francesca Di Nardo”

Roberto Cascone

Durante il Corso 2.0 advanced della Scuola Civica d’Arte Contemporanea ha tenuto un workshop con gli studenti e un incontro pubblico. Dopo essersi messo in gioco raccontando, insieme al suo percorso artistico, tutta la sua vita e i suoi problemi personali, psicologici ed esistenziali, ha chiesto ai partecipanti di fare altrettanto, assegnando poi loro un esercizio personalizzato tratto dal suo libro ArTherapy curarsi con l’arte contemporanea. Continua a leggere “Roberto Cascone”

Silvia Argiolas

“Il mio lavoro nasce da una trasformazione introspettiva di quello che capita nella mia esistenza. Parte dalle persone che mi vivono vicino, dagli spazi, dagli odori e dai fatti di cronaca con i quali vengo a contatto. Anche il cinema ha un ruolo importante. Amo gli autori che parlano del disagio giovanile, come Roberto Rossellini, Todd Solondz e Larry Clark.

Continua a leggere “Silvia Argiolas”

Renato Leotta

“Mi muovo intorno ad un elemento ed una ritualità comune al mio tempo ed al mio paesaggio, credo che ciò abbia a che fare strettamente con l’identità e le sue derive geopolitiche. Quello che immagino in questo lavoro è una azione di disimpegno e di collocazione di noi in un tempo che si distorce, e coinvolge principalmente la nostra parte più intima, le incertezze e tutte le narrazioni possibili che coinvolgono l’infinita letteratura dell’uomo abbandonato a se stesso. Dell’uomo che scompare e del tempo che resta da abitare.”

Continua a leggere “Renato Leotta”

Luca Francesconi

 L’artista, ospite in residenza presso la Scuola Civica d’Arte Contemporanea di Iglesias,  Luca Francesconi, in cooking team con Gabriele Vargiu (ex minatore) ha presentato un piatto realizzato attraverso le buone pratiche dell’autoproduzione. Nei giorni precedenti  attraverso una serie di trekking sono stati raccolti fiori ed erbe selvatiche commestibili e/o utili ad aromatizzare le pietanze, mentre altri ingredienti provenivano dalle aziende agricole incontrate durante il percorso. Continua a leggere “Luca Francesconi”