Renato Leotta

“Mi muovo intorno ad un elemento ed una ritualità comune al mio tempo ed al mio paesaggio, credo che ciò abbia a che fare strettamente con l’identità e le sue derive geopolitiche. Quello che immagino in questo lavoro è una azione di disimpegno e di collocazione di noi in un tempo che si distorce, e coinvolge principalmente la nostra parte più intima, le incertezze e tutte le narrazioni possibili che coinvolgono l’infinita letteratura dell’uomo abbandonato a se stesso. Dell’uomo che scompare e del tempo che resta da abitare.”

Continua a leggere “Renato Leotta”

Annunci

Luca Francesconi

 L’artista, ospite in residenza presso la Scuola Civica d’Arte Contemporanea di Iglesias,  Luca Francesconi, in cooking team con Gabriele Vargiu (ex minatore) ha presentato un piatto realizzato attraverso le buone pratiche dell’autoproduzione. Nei giorni precedenti  attraverso una serie di trekking sono stati raccolti fiori ed erbe selvatiche commestibili e/o utili ad aromatizzare le pietanze, mentre altri ingredienti provenivano dalle aziende agricole incontrate durante il percorso. Continua a leggere “Luca Francesconi”

Ettore Favini

La Scuola Civica d’Arte Contemporanea presenta, in anteprima assoluta, l’ultimo lavoro di Ettore Favini: girato a Genk, cittadina mineraria del Limburgo (BE) durante Manifesta, il video Upside Down è azione sociale, monumento pubblico, dono alla miniera e ai minatori. Scalare il Terril: la pancia della terra ribaltata fuori, di notte come nel buio della miniera, come per un giovane minatore la prima discesa nei tunnel, per piantare in cima a questa collina artificiale un ciliegio, albero simbolico del “miracolo di Santa Barbara”.

Continua a leggere “Ettore Favini”

Giorgio Viganò

Il collezionismo è un hobby o una lobby? Il collezionista d’arte (contemporanea) è una figura fondamentale nel sistema dell’arte, tanto che quest’ultimo potrebbe sembrare ruotare intorno proprio a tale componente. In realtà il suo ruolo, che oscilla tra quello di complice e quello di cliente, è strettamente connesso a motivazioni culturali ed estetiche ancor prima che economiche. Continua a leggere “Giorgio Viganò”